Super CICCIO PANCAKE alla cheesecake e cioccolato

Ciao a tutti,

come avrete capito dal titolo anche oggi voglio proporvi una ricetta di uno dei miei famosissimi CICCIO PANCAKE.

Anche se sono a dieta ferrea (argh!) qualche volta mi concedo uno dei miei super pancake e cerco di farli rientrare nel mio fabbisogno energetico giornaliero. Data l’alta quota di proteine e la quantità infima di carboidrati sono perfetti come post- workout o come colazione super energetica.

Il cioccolato, si sa, è il nemico di tutte le diete. Anche io prima la pensavo esattamente così e mi ero rassegnata a doverci rinunciare e a potermelo concedere solo il rarissime occasioni. Questo accadeva prima di scoprire l’esistenza delle salse 0%.

Sto parlando di veri e propri sciroppi dalla consistenza e sapore inconfondibilmente dolce e goloso e dalle calorie nulle. Ne ho provato svariati nel corso dei mesi e devo dire che non tutti hanno soddisfatto le mie aspettative ma quello che vi presento oggi è tra i più buoni che io abbia testato.

Vi ricordo prima di continuare a leggere che per non perdervi i prossimi articoli dovete ISCRIVERVI AL BLOG e che se non sapete come fare c’è una guida pronta per voi che in meno di 90sec vi aiuterà a completare la procedura ⇒ Giveaway 6K followers: come isriversi al blog!

20190103_081629.jpg

Per l’impasto:

  • 130g di albumi liquidi (se usate quelli in polvere 15g + acqua. Io uso le proteine dell’uovo della Named aromatizzate alla vaniglia) ⇒ lo trovate da Proteika 
  • 10g di farina di cocco impalpabile (no cocco rapè!!!!)
  • 30g di farina d’avena al gusto cheesecake della Empro Nutrition⇒ la trovate da Proteika 
  • 40g di yogurt greco 0%
  • un pizzico di lievito per dolci, in alternativa una puntina di bicarbonato da attivare con qualche goccia di limone
  • Aroma alla vaniglia q.b

Vi ricordo che tutti gli ingredienti li trovate nel mio store di fiducia Proteika che, oltre ad avere uno store fisico, spedisce in tutta Italia.

Per la decorazione: 

  • Marmellata hero light ai frutti di bosco
  • Salsa al cioccolato 0%

sleever_choco_0.png La marca ServiVita è specializzata nel settore delle salse senza calorie, senza grassi ne zuccheri. Dei prodotti eccellenti per accompagnare i tuoi pasti salati e dolci senza influire sulla tua dieta. Sono quindi dei prodotti destinati a tutte le persone, a dieta o meno, che cercano di dare il gusto delle salse tradizionali che tutti conosciamo ai loro pasti, senza aggiungere grassi e zucchero! Salse per tutti i golosi senza colpevolizzare!

 

 

La farina di avena della Empro Nutrition è una preparazione alimentare

emproper snack a base di farina di avena aromatizzata istantanea.
Instant Oatmeal è a basso contenuto di zuccheri e senza zuccheri aggiunti (contiene naturalmente zuccheri).  Inoltre, 100 g di prodotto apportano 60 g di carboidrati, ed è ad alto contenuto di fibre.

 

 

 

 

Procedimento

In una ciotola mettete gli albumi e cominciate a sbatterli leggermente, aggiungete le farine setacciate. Incorporate lo yogurt greco e mescolate energicamente per ottenere un composto omogeneo e senza grumi.

A questo punto mettete a riscaldare un pentolino di 14cm /max 16 cm di diametro (tipo bollilatte). Qualora non fosse antiaderente vi consiglio di ungerlo leggermente con dell’olio di cocco e di assorbirne l’eccesso con dello scottex.

Aggiungete al composto l’agente lievitante che avete scelto e dategli un’ultima mescolata. Versate il tutto nel padellino e mettere il coperchio. Lasciate cuocere per circa 10 minuti e poi, con l’aiuto di una forchetta, girate e il pancake e cuocetelo per circa 5 minuti dal lato opposto.

20190103_081614.jpg

Fate la prova stecchino poichè, essendo così doppio, il centro potrebbe far fatica a cuocersi.

Lasciate raffreddate, e ricopritelo con uno strato di marmellata ai frutti di bosco. Aggiungete la salsa al cioccolato e godetevi 15 minuti di puro piacere.

 

Annunci

Mexican burger low carb- McFit

Ciao a tutti,

benvenuti in questa nuova super ricetta dedicata questa volta al salato! Ultimamente mi sto ingegnando con tante ricettine che siano perfette per chi sta seguendo un regime alimentare controllato ma che, allo stesso tempo, non vuole rinunciare al gusto.

Oggi voglio proporvi un’idea per una cena sfiziosa e super golosa che a me fa letteralmente impazzire e che mi concedo ogni volta che ho voglia di fast food. Ebbene sì perchè quello che vi propongo è un panino dal gusto stratosferico e dalle calorie bassissime che, per l’appunto, ho battezzato “McFit“.

E’ possibile personalizzare questo panino in tantissimi modi e con tantissime salseche lo renderanno super appetitoso. Non pensate ad un panino secco e triste, non dovrete rinunciare a niente, ketchup e maionese compresi! Avrete la percezione di mangiare un untuoso e saporito burger americano ma con un decimo delle calorie.

La variante che vi mostro oggi è la messicana, per cui amanti dei gusti piccanti e decisi venite a me!

Vi ricordo che tutti gli ingredienti li trovate nel mio store di fiducia Proteika che, oltre ad avere uno store fisico, spedisce in tutta Italia.

20181215_204618.jpg

Ingredienti: 

  • ProtoBun della Ciao Carb
  • Hamburger di scottona da 200g (o di altra carne a piacimento)
  • Mexican salsa della 4+ nutrition
  • 2 fette di bresaola
  • sottiletta light 
  • Valeriana q.b

mexican_salsa

Le SALSE SALATE di 4PLUSNUTRITION sono un ottimo alleato del nostro gusto e della nostra dieta, senza grassi e con un basso contenuto di calorie e zuccheri. L’edulcorante utilizzato è il sucralosio che ha un ottimo potere dolcificante ed è privo di retrogusto, oltre a essere privo di calorie. Ottime su piatti a base di carne, insalate e patate.

Calorie 16kcal
Proteine 0,6g
Carboidrati 3,2g
– Di Cui Zuccheri 0,8g
Grassi 0g
Sale 2,3g
Fibre 1,5g

protobunNel PROTOBUN sono presenti tutti gli elementi nutrizionali necessari al nostro organismo per un adeguato apporto nutrizionale:
– l’elevata quota proteica è raggiunta mediante l’inserimento nella formulazione di proteine ad alto valore biologico, quali quelle della soia, del pisello e del latte;
– i carboidrati contenuti nel PROTOBUN sono solo quelli residuali già presenti negli altri ingredienti utilizzati;
– l’olio extra vergine d’oliva utilizzato per fornire al prodotto la fragranza e l’aroma tipici dell’area mediterranea, proviene esclusivamente dalle produzioni locali delle colline pescaresi ed è estratto da olive accuratamente selezionate.
– la fibra di frumento è importante per il completamento di un sano stile di vita.

Calorie 136kcal
Proteine 15,0g
Carboidrati 8,0g
– Di Cui Zuccheri 1,0g
Grassi 4,50g
Sale 2,3g
Fibre 10,0g

 

 

 

 

Procedimento

Scaldare una piastra sulla quale verrà leggermente tostato il bun. Cuocere le due fettine di bresaola, precedentemente tagliate a listarelle, fino a renderle croccanti. Per simulare l’effetto del bacon, infatti, è necessario che la bresaola venga cotta su una padella antiaderente molto calda o, in alternativa, al microonde.

Cuocere l’ hamburger in modo che dentro rimanga rosato, spegnere il fuoco ed adagiare sulla carne la sottiletta coprendola con un coperchio. Questo farà sì che il formaggio si sciolga leggermente senza che la carne continui a cuocere.

Assemblare il panino unendo la salsa messicana 0% e la valeriana.

Posso assicurarvi che il risultato sarà spettacolare. E’ uno sfizio che potete concedervi senza sensi di colpa, il vostro palato sarà appagato e la vostra forma fisica non ne risentirà.

 

Mugcake cotta al vapore – Ciocco Pistacchio

Ciao a tutti,

sono morta? sono in pausa? sono piena di cose da fare e non riesco a star dietro a tutto? L’ultima è decisamente l’opzione più accreditata. Chiedo venia, umilmente venia, a tutti coloro che mi hanno sempre sostenuto e seguito.

Se mi seguite su Instagram, però, saprete che lì sono sempre iper- attiva con post e foto.

Oggi voglio proporvi una super- ricetta che ha avuto un successo enorme sulla mia pagina e che vi ha fatto letteralmente impazzire. Sto parlando di una Mugake (ovvero una torta in tazza) cotta a vapore.

img_20190116_084441_692

E’ stratosferica, super golosa e morbidissima. Perfetta per una colazione iper- proteica e low carb o per una merenda post- workout.

N.B: ci tengo tantissimo a non prendermi tutto il merito della ricetta per la quale mi sono ispirata ad una delle fit chef che seguo di più: Aurora Castiello. Vi consiglio vivamente di seguirla perchè è bravissima e propone delle ricette che superano ogni limite dell’immaginazione.

Prima di lasciarvi alla ricetta ci tengo a ricordarvi che qui sul blog è presente una sezione completamente dedicata alle merende/colazioni fit che vi invito a visitare ⇒ CLICCA QUI.

Per l’impasto:

  • 20g di farina integrale
  • 15g di farina di riso 
  • 10g di farina di avena aromatizzata a piacimento (io bpr gusto “pan di zenzero al cioccolato”) ⇒ disponibile da Proteika
  • 8g di farina di cocco impalpabile
  • 15g di cacao amaro
  • spezie a piacimento
  • 25g di yogurt greco 0% 
  • 95g di albume liquido (o 15g di albume in polvere, io ho utilizzato quello della Named aromatizzato alla vaniglia) ⇒ disponibile da Proteika
  • 55g di banana schiacciata 
  • bicarbonato + limone 

Per la farcitura:20190116_082036

  • 10g di cacao amaro 
  • acqua q.b

Per la decorazione: 

  • 30g di choco relax al pistacchio ⇒ disponibile da Proteika

 

Procedimento

Cominciare con il mettere sul fuoco una pentola riempita per metà d’acqua e portare ad ebollizione.

Unire all’interno di una ciotola le farine, il cacao e le spezie. Aggiungere l’albume liquido (qualora utilizzaste, come nel mio caso, l’albume in polvere aggiungere acqua fino a raggiungere una consistenza simile a quella di una crema: densa e non grumosa), incorporare anche lo yogurt greco. Schiacciare la banana e aggiungerla all’impasto. E’ un passaggio facoltativo, a mio parere, in quanto anche senza di essa il tortino viene ugualmente buonissimo.

Mescolare fino al raggiungimento di un composto omogeneo. Aggiungere mezzo cucchiaino di bicarbonato con qualche goccia di limone e lasciar reagire per qualche secondo. Amalgamare il tutto e versarlo in una tazza.

Immergere la tazza nell’acqua bollente e coprire la pentola con un coperchio. Abbassare la fiamma, facendo in modo però che l’acqua continui a bollire. Lasciar cuocere per 25 minuti circa.

Una volta cotto vi consiglio di sformare la vostra mugcake appena si sarà raffreddata.img_20190116_084441_693 Creare la cremina amalgamando il cacao amaro con l’acqua fino al raggiungimento della consistenza desiderata. A piacimento potete dolcificare con del TIC.

Praticare un foro sulla base del tortino e scavarlo leggermente. Inserire all’interno la cremina e richiudere il tutto.

Guarnire con la choco relax e, per i più audaci, con granella di pistacchio.

Posso assicurarvi che è una delle cose più buone che io abbia mai assaggiato. Ha una consistenza indescrivibilmente soffice che vi creerà dipendenza dal primo morso.

Ci tengo a ringraziare ancora tantissimo Aurora per avermi fatto scoprire un mondo nuovo e non vedo l’ora di applicare questa cottura a tantissime preparazioni.

 

 

Pancake proteico al cappuccino

Ciao a tutti,

dato l’enorme successo che hanno ottenuto alcune mie ricette negli ultimi giorni/settimane ho deciso che cercherò di postarvi con regolarità articoli dedicati al fit food, sperando che possa farvi piacere.

Oggi voglio lasciarvi la ricetta di un super pancake il  cui gusto mi ha completamente rapito il cuore. Si tratta di un ciccio pancake (definito così per le sue dimensioni) al gusto cappuccino. E’ davvero semplice da realizzare e necessita di ingredienti che noi tutti abbiamo in casa.

Vi ricordo prima di continuare a leggere che per non perdervi i prossimi articoli dovete ISCRIVERVI AL BLOG e che se non sapete come fare c’è una guida pronta per voi che in meno di 90sec vi aiuterà a completare la procedura ⇒ Giveaway 6K followers: come isriversi al blog!

Vi segnalo, inoltre, che se siete appassionati di ciccio pancakes non potete perdervi:

20180907_075609

Per l’impasto:

  • 130g di albumi (io uso quelli in brick)
  • 10g di cocco impalpabile (no cocco rapè!!!!)
  • 20g di farina d’avena
  • 5g di caffè solubile
  • 40g di yogurt greco 0%
  • un pizzico di lievito per dolci, in alternativa una puntina di bicarbonato da attivare con qualche goccia di limone
  • Aroma alla vaniglia q.b

Per la farcitura:

  • Un vasetto di Fruyo 0% al caffè (va benissimo anche uno yogurt greco bianco a quale aggiungete caffè della moca e dolcificante. Però vi garantisco che con il Fruyo è ottimo).

Per la decorazione: 

  • 3g di cacao amaro 
  • 5g di mandorle a lamelle

Procedimento

In una ciotola mettete gli albumi e cominciate a sbatterli leggermente, aggiungete 20180907_075522le farine setacciate ed il caffè solubile.

Incorporate lo yogurt greco e mescolate energicamente per ottenere un composto omogeneo e senza grumi. Aggiungete qualche goccia di aroma per dolci alla vaniglia.

A questo punto mettete a riscaldare un pentolino di 14cm /max 16 cm di diametro (tipo bollilatte).Qualora non fosse antiaderente vi consiglio di ungerlo leggermente con dell’olio di cocco e di assorbirne l’eccesso con della carta assorbente.

Aggiungete al composto l’agente lievitante che avete scelto e dategli un’ultima mescolata. Versate il tutto nel padellino e mettere il coperchio. Lasciate cuocere per circa 10 minuti e poi, con l’aiuto di una forchetta, girate il pancake e cuocetelo per circa 5 minuti dal lato opposto.

Fate la prova stecchino poichè, essendo così doppio, il centro potrebbe far fatica a cuocersi.

Lasciate raffreddate, tagliatelo a metà e farcite con il fruyo al caffè.

Decorate la sommità con un altro pò di yogurt, le mandorle a lamelle ed infine spolverate con il cacao amaro.

Gustatelo accompagnato ad un buon latte macchiato o ad un caldo cappuccio, non ve ne pentirete 😉

Cupola di porridge ripiena ai fichi, cioccolato e noci

Ciao a tutti,

se mi seguite su Instagram sapete benissimo quanto io ami follemente ricreare colazioni gustose e golose in chiave fit. Mi diverto a sperimentare con gli ingredienti, a mescolare tra loro farine ed aromi per ricreare qualcosa di sempre diverso che soddisfi occhio e palato.

Oggi voglio proporvi una ricetta di una colazione fit, che potrebbe essere benissimo anche una merenda, molto semplice da realizzare ma soprattutto che può essere preparata con largo anticipo.

Vi ricordo, prima di continuare a leggere, che per non perdervi i prossimi articoli dovete ISCRIVERVI AL BLOG e che se non sapete come fare c’è una guida pronta per voi che in meno di 90sec vi aiuterà a completare la procedura ⇒ Giveaway 6K followers: come isriversi al blog!

20180911_091431

Per la base: 

Vi basterà ricreare un semplice porridge, se vi siete persi la ricetta potete trovarla cliccando QUI.

N.B: Io per realizzare questa ricetta ho utilizzato i fiocchi d’avena della Bpr Nutrition aromatizzati all’amaretto, ma potete utilizzare qualsiasi gusto.

N.B.B: Se disponete dei fiocchi neutri potete aggiungere dai 5g ai 10g di cacao amaro in cottura: in questo modo otterrete una golosissima base al cioccolato. In alternativa potete versare qualche goccia di aroma al rhum mentre mescolate il porridge o ancora un’alternativa speziata prevede l’aggiunta di zenzero e cannella.

Per la farcitura:

  • 100g di yogurt greco ( tipo Fage total 0% o Skyr bianco)
  • Dolcificante a piacere
  • 2 fichi

Per la guarnizione: 

  • 5g di cacao amaro
  • Acqua q.b
  • 1 fico intero
  • 10g di noci

Procedimento:

Cuocere normalmente i fiocchi di avena con la bevanda vegetale che preferite, o in20180911_091525 alternativa con il latte vaccino, fino a raggiungere una consistenza abbastanza densa.

Nel frattempo rivestite una scodellina/tazza da the con della pellicola trasparente avendo cura che ne avanzi una giusta quantità sui bordi tale da poterla ripiegare sulla sommità. In contemporanea cominciate a schiacciare 2 dei 3 fichi, conservandone uno integro per la guarnizione.

Un volta pronto, lasciate raffreddare molto bene il porridge. A questo punto passate all’assemblaggio costruendo la base della cupola utilizzando metà del porridge. Adagiate lo yogurt greco, dolcificato a piacere, e la purea di fichi. Ricoprite il tutto con il restante porridge e ripiegate i bordi della pellicola verso l’interno affinchè coprano la sommità della cupola.

Mettete in frigo dalle 2 alle 12 ore.

Preparate la cremina al cioccolato mescolando 5g di cacao amaro con un pò d’acqua, mi raccomando di aggiungerla goccia a goccia così da ottenere la consistenza desiderata. Anche in questa fase potete aggiungere il dolcificante che preferite.

La mattina seguente vi basterà rovesciare la ciotola/tazza, eliminare la pellicola e guarnire con il fico interno, la cremina creata precedentemente e le noci leggermente sminuzzate.

Vi assicuro che è una colazione sana, saziante e proteica. Soprattutto tutti i macronutrienti sono molto bilanciati tra loro.

Vi invito a lasciarmi un like o un commento per darmi il vostro feedback su questa ricettina 🙂

A presto,

Tiziana

Flexshop, proteine ed integrazione a portata di click

Ciao a tutti,

se mi seguite su Instagram sapete che sono un’appassionata accanita di pancakes, porridge e chi più ne ha più ne metta.

20180226_072006[1]Nella mia cucina non possono mai mancare: gli albumi, ingrediente base di tantissime mie ricette; lo yogurt greco, il cui consumo è inestimabile; i fiocchi d’avena, aromatizzati a tutti i gusti. Con questi semplici ingredienti creo delle golosissime colazioni e/o merende che hanno la caratteristica di essere estremamente povere di calorie, molto proteiche e con pochissimi grassi.

Il vantaggio di mangiare una buona porzione di proteine a colazione è quello di assicurarsi la giusta carica per affrontare la giornata evitando il picco insulinico dettato dagli zuccheri, conquistando una buona riserva energetica. Si eviterà quella spiacevole sensazione dettata dai morsi della fame che arrivano poche ore dopo il primo pasto della giornata riuscendo, al contrario, ad arrivare tranquillamente allo spuntino delle 11.00.

IMG_20171003_081104_373

Qui sul blog trovate tante idee per realizzare dei golosissimi “ciccio pancakes” o degli ottimi porridge. La ricetta base è sempre la stessa ma adoro sbizzarrimi con topping e guarnizioni. Frutta fresca, frutta secca, burri e sciroppi sono la mia passione più grande: grazie ad essi riesco a personalizzare le mie creazioni rendendole sempre differenti ed appetitose.

Oggi voglio parlarvi di un e-commerce che mi ha gentilmente inviato dei prodotti da testare: Flexshop.

Ho ricevuto:

  • Burro di arachidi al caramello ricco di proteine e povero di zuccheri
  • Shaker per miscelare le protene
  • Proteine in polvere, 3 bustine da 20g cadauna
  • Due braccialetti

20180915_150816-1.jpg

Il pacco mi è arrivato perfettamente imballato tramite corriere. I due braccialetti erano contenuti all’interno della dust bag rossa che riporta il logo dell’azienda. Il burro di arachidi, invece, era perfettamente cinto dal pluriball.

 

20180915_151109 (1)Questo burro di arachidi contiene il 29% di proteine ed è dolcificato con edulcoranti.

Al suo interno non c’è olio di palma nè grassi idrogenati. Gli unici grassi presenti sono quelli che derivano dalla frutta secca.

Il sapore è divino, si abbina perfettamente all’acidità dello yogurt greco contrastandola. E’ buonissimo anche sul porridge caldo: una coccola per il palato.

 

20180915_151252Gli shaker sono una salvezza quando si ha bisogno di integrale la quota proteica o quando si è in regime ipocalorico con una bassa quota di carboidrati.

Sul sito sono disponibili tanti gusti di proteine, io ne ho ricevuto 3 porzioni da 20g nei gusti: cioccolato, vaniglia e cookies.

Bisogna miscelare la polvere all’acqua o al latte, anche vegetale se preferite, per ottenere un concentrato di proteine pronto da gustare. Anche in questo caso non ci sono zuccheri aggiunti ma sono addizionate con edulcoranti che abbattono la quota calorica.

20180915_151001

In ultimo ho ricevuto questi bellissimi braccialetti che adoro indossare quando sono in palestra.

Quello arancione riporta la scritta: “I’m Unstoppable”, quello rosa “Great thinks take time”.

Vi consiglio vivamente di dare un’occhiata al sito perchè troverete davvero dei prodotti interessanti. Molto spesso si pensa, erroneamente, che le proteine o gli integratori siano adatti solo agli sportivi che vogliono incrementare la massa muscolare.

Al contrario anche chi segue un regime alimentare equilibrato spesso ha bisogno di integrare i macronutrienti che non riesce ad assumere tramite gli alimenti e questi prodotti possono essere la scelta vincente. Se siete alla ricerca di integratori online da acquistare credo che Flexshop faccia al caso vostro!

Io ci tengo a ringraziare tantissimo l’azienda per questa splendida opportunità e vi ricordo che tutto ciò che leggete è frutto della mia personale esperienza.

A presto,

Tiziana

Trucchetti post- feste | Come rimettersi in riga dopo le abbuffate

Ciao a tutti,

torno dopo le feste con un nuovo articolo super richiesto ma soprattutto che io trovo Come-rimediare-ad-un-abbuffatamolto interessante. Dopo aver passato le feste di Pasqua tra pranzi coi parenti e braciate con gli amici è giunta l’ora di rimettersi in riga e ricominciare a mangiare sano e “pulito”.

Ebbene in questo articolo vi rivelo i miei trucchetti che metto in pratica ogni giorno per sgonfiarmi e ritornare alla normalità dopo tutti gli sgarri.

Prima però ISCRIVETEVI AL BLOG, e se non sapete come fare eccovi una guida step by step ⇒ Giveaway 6K followers: come isriversi al blog!

Ecco i miei consigli pratici:

  1. Bere tanta acqua

92098_acqPotrebbe sembrare scontato ma così non è. Molto spesso ci dimentichiamo completamente di bere e finiamo per assumere acqua solo ai pasti o tramite gli alimenti che ingeriamo.

Un consiglio pratico è quello di prendere una bottiglia da 1,5/2 L e di tenerla con voi durante tutta la giornata. Questo vi aiuterà a monitorare la quantità di acqua che assumete e questo “peso” vi rammenderà di bere.

Se proprio l’acqua non vi piace potete “insaporirla” mettendo in infusione della frutta (esistono delle bottiglie appositamente studiate per tale scopo -> https://www.amazon.it/AVOIN-colorlife-Infusore-Bottiglia-Disponibile/dp/B00YHEEIJ4/ref=pd_sbs_201_3?_encoding=UTF8&refRID=6JJ0MCT0Z9BH0QN8JPRA) oppure potete utilizzare i famosissimi Bolero -> https://www.groupon.it/deals/bolero-preparato-alla-frutta?deal_option=7e83fb36-95b2-470d-acee-fc692cba9fc5&utm_medium=cpc&utm_source=google&utm_campaign=it_dt_sea_ggl_txt_tim_pads_cbp_chp_nbr_target*_productpartitionid*347589894405_campaignid*689722232_adgroupid*45191576565_productid*71284743_adposition*1o1_prodtarget*347589894405_adtype*pla&mr:referralID=9a6fb799-3902-11e8-b843-005056946dac&gclid=Cj0KCQjwkpfWBRDZARIsAAfeXaqlxyE57llGaQR7_xBOMizwl0s30bsZt4B877-y17QhCbdyla-INRMaAowzEALw_wcB

2. Bere tisane

tisaneIl tempo è ancora freschetto quindi le tisane fanno ancora al caso nostro.

Io personalmente cerco di berne almeno una al giorno. Scegliete infusi che abbiano al oro interno ingredienti depurativi e/o drenanti come finocchietto, tarassaco, liquirizia, equiseto etc..

Leggete: TISANE DA SUPERMERCATO SGONFIA PANCIA post-abbuffata

3. Evitare il digiuno

food-pie-chart-bigNon c’è cosa più sbagliata di digiunare completamente dopo i giorni di abbuffata. Il vostro corpo per poter svolgere tutti i processi necessari alla sopravvivenza ha bisogno di energia, quindi di cibo.

Riprendete la vostra alimentazione bilanciata di tutti i giorni, prestate attenzione alla suddivisione dei macronutrienti e assumente tutte le sostanze che servono al vostro organismo.

4. Risvegliate l’intestino

800x474_BLOG_intestinoEbbene sì la sensazione di gonfiore accompagnata alla perdita della regolarità intestinale sono sintomi abbastanza comuni dopo le feste.

Come risvegliare un intestino pigro? Incrementate le verdure evitando quelle che fisiologimente creano gonfiore (nel mio caso i broccolo!),  prediligere alimenti ricchi di fibre (farine integrali, crusca, avena), può essere utile assumere dei probiotici.

L’avena è un cereale ottimo che contribuisce a ristabilire la regolarità intestinale, a tal proposito leggete: Tutti i segreti per un Porridge perfetto – Colazione anticellulite anti-fame  & FIT CHEESECAKE ai lamponi con base di porridge

5. Fare spuntini

3f32a0383f0f07a7aacf4137dd2814a3Ricordatevi di non saltare mai gli spuntini: vi serviranno a controllare la fame ed a evitare di arrivare all’ora del pasto principale con la voglia di mangiarvi anche il tavolo e le sedie.

Prediligete la frutta secca come mandole, noci, pinolo e uvetta (rigorosamente senza zuccheri aggiunti) magari abbinati ad un yogurt magro.

Oppure un frutto di stagione, molto consigliate sono le mele o anche l’ananas fresco. Anche i finocchi sono perfetti perchè contengono tanta acqua e vi faranno fare tanta plin plin!

 

 

 

6. Evitate scorciatoie ed ascoltate il vostro corpo

anfetamine-per-dimagrireStanno in  mezzo a noi gli avvoltoi che vogliono vendervi ogni tipo di sostitutivo del pasto con la promessa di farvi dimagrire velocemente.

Per favore, fare una scelta consapevole NON ASSUMETE BIBITONI, PASTICCHE o SOSTITUTIVI DEI PASTI, ne va della vostra salute.

Non fatevi ingannare da programmi miracolosi, ingredienti magici e pillole assorbi grasso: niente funziona come una sana e corretta alimentazione associata ad un minimo di attività fisica.

Ragazz* questi sono tutti i miei consigli per rimettersi inb riga dopo le feste. Sono semplici accorgimenti che dobbiamo (sì, anche io!) tenere a mente ogni giorno 🙂

Voi come avete trascorso queste feste?

A presto,

Tiziana